Contus Antigus - Leggende e Tradizioni di Sardegna

strega

La Strega delle fontane

Quando venivano ancora utilizzate le cisterne nelle abitazioni del centro storico, capitava spesso che i bambini curiosi, forse per vedere cosa c’era all’interno, si avvicinavano negli imbocchi. I genitori, nel tentativo di scoraggiarli affinché non si sporgessero pericolosamente, raccontavano tante storie che avevano un protagonista comune noto come “Sa Strega e is Funtanasa“.

Accabadoras

La terribile Accabadora

L’Accabadora (ucciditrice) non era un’assassina, perchè uccideva solo per scopi umanitari. Il termine indicava la persona addetta a facilitare il trapasso ai moribondi. In Barbagia questo compito era affidato alle donne, in Campidano agli uomini, i quali venivano quindi chiamati Accabadoris.

yule

Julia Carta, la strega di Siligo

Dobbiamo ringraziare l’Archivo Histórico Nacional di Madrid se possiamo ricordare la storia di Julia Casu Masia Porcu, meglio conosciuta come Julia Carta. Nacque a Mores (Sassari) da Salvador Casu, muratore, e Giorgia de Ruda Porcu Sini.