Su carru e sa motti e spiriti simili

Tempo di lettura: 1

In Sardegna esiste la leggenda de su carr’è sa motti e de sa stria. Il rumore dello sferragliare delle catene sul carro e del canto de sa stria annunciavano un incombente lutto.

Analogamente, in altre tradizioni europee, esistono spiriti e spettri che si comportano allo stesso modo.
Uno di questi è il Lucibaut, che come le banshee, annuncia i lutti abbaiando e urlando alla morte. Trascina pesanti catene e nel giorno di Ognisanti, divora i bambini cattivi che incontra nelle strade di Noyon, presso Compiègne.
Ciò è simile a quanto si racconta sopra su carr’è sa motti nella zona di Sanluri. Questo percorreva di notte le strade del paese in cerca di persone malvagge.
Probabilmente la leggenda è nata per far si che i popolani avessero timore di andar la note in giro a far mascalzonate.
Il Roulier invece imita il rumore di carrozze stracariche.

vedi anche il carro della morte a Sanluri
Incontro con il carro della Morte