Contus Antigus - Leggende e Tradizioni di Sardegna Blog

ardia di sedilo

Santu Antine de sos caddos trastoccaus

L’articolo sull’Ardia di Sedilo, pubblicato nei giorni scorsi, ha richiamato alla mia memoria un’altro articolo sull’Ardia (di cui ne presento una parte), pubblicato sulla rivista mensile S’Ischiglia n.6 del giugno 1982 da Aquilino Cannas. Dove tra le altre cose dice che i sedilesi, oltre ad essere degli abili cavallerizzi; erano anche abilissimi nel modificare i tratti somatici dei cavalli, rendendoli irriconoscibili persino ai loro proprietari.

Traigolzu

Su Traigolzu

Su Traigolzu” pare fosse una sorta di minotauro che alla mezzanotte tra il 14 e il 15 agosto, scioglieva le sue catene ed emergeva dalle profondità del mare, per tornare ad essere incatenato alla mezzanotte tra il 15 e il 16.

La Candelar?a di Orgosolo

Siliqua, le origini di un nome

Paolo da Ozieri ci ha inviato dell’interessante materiale in merito le origini il nome del paese di Siliqua. L’articolo che segue è parte di una nota  pubblicata negli anni ‘60 su «La Nuova Sardegna» nella rubrica «Curiosità del vocabolario sardo» da Antonio Senes (Bolotana 1890 – Sassari 1983).  buona lettura.