L’Orto Botanico di Cagliari

orto botanico di cagliari
Tempo di lettura: 1 minuti

L’orto botanico di Cagliari conserva oltre 2000 specie di piante.

Il progetto iniziale, a firma del Cima, risale al 1853 è stato in parte sucessivamente modificato dal fondatore Prof. Patrizio Gennari. Inaugurato solo nel 1866 al suo interno vi si trovano molti resti di epoca romana: un sistema di cisterne, una vasca a trifoglio, un Calidarium (grotta di Gennari) e un Libarium. La più grande delle cisterne, dalla caratteristica forma a “bottiglia” è ancor’oggi visitabile in occasione di manifestazioni pubbliche quali “monumenti aperti”. Date le favorevoli caratteristiche microclimatiche della zona, come ad esempio la protezione dal vento dominante di maestrale, è stata possibile l’acclimatazione e lo sviluppo di numerose piante delle tre fasce vegetazionali della Sardegna e di specie provenienti da aree a clima mediterraneo oltre che di piante tropicali e di piante succulente. Ocontiene circa 300 specie differenti.

 

4 cose da fare prima di salutarci:
Aspetta! Prima di andare:
1. Ricevi subito l’Ebook GRATUITO Malocchio, prevenzione, cura e formule” iscrivendoti alla newsletter cliccando qui; in un minuto farai compagnia agli altri iscritti su contusu.it;
2. Se l’articolo ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo sui tuoi social preferiti! Puoi farlo utilizzando i link social qui sopra;
3. Seguici sul gruppo Facebook
4. Hai domande, esperienze da portare, altro ? Scrivi un commento qui in basso.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE