Le domus dipinte di Mandras, Ardauli – 12 Maggio 2012

Domus de Janas Mandras - Ardauli
Tempo di lettura: 2 minuti

Nel territorio di Ardauli (Sardegna centrale) sono presenti almeno 30 ipogei funerari neolitici del tipo a “domus de janas” isolati o raggruppati in piccole necropoli. Fra di essi il più importante è senz’altro quello di Mandras. Questa tomba, scavata nella trachite, mostra – nell’anticella e nel vano principale – il soffitto dipinto in modo da riprodurre il tetto di una capanna secondo due schemi tipologici differenti. Particolare interesse riveste, inoltre, il motivo a “reticolato” presente lungo le pareti della cella principale… Buona visione, Andrea.

La domus de janas di Mandras è ubicata circa 3 chilometri ad Est del moderno abitato di Ardauli, in un’area ricca di monumenti archeologici riferibili sia ad età preistorica (necropoli ipogeica di Crabiosu ed omonimo riparo sotto roccia, tomba ipogeica di Istudulè, necropoli ipogeica di Muruddu) che storica (insediamenti romani di Idd’Edera e Tanghè). Il territorio circostante, adibito oggi al pascolo, presenta morfologia collinare con altitudini comprese tra i 500 e i 600 metri s.l.m. (Rif. IGM: Foglio 515, II, Busachi; 40°05’48’’ lat. Nord; 8°57’06’’long. Est da Greenwich). La tomba si apre alla base di un basso affioramento trachitico, ove, accanto, sulla destra, è presente il chiaro tentativo di escavazione di una seconda grotticella. Poco distante, su un’altra parete, è stata individuata una terza tomba, scavata parzialmente. La domus di Mandras (fig. 1), a sviluppo planimetrico longitudinale, è costituita da un breve atrio, da un’anticella a, seguita dalla cella b, al lato della quale si apre – sulla parete Ovest – il vano c che a sua volta si articola in un ulteriore piccolo ambiente d.  L’interesse di questa tomba consiste negli elementi architettonici dipinti (presumibilmente con ocra rossa) che ornano i soffitti e le pareti dell’anticella e della cella principale, interpretabili come trasposizione nella viva roccia di parti strutturali della “casa dei vivi”.

(testi Cinzia LOI – leggi l’articolo completo)

EXIF: Nikon D700,

Nikon 17-35 f 2.8 @ 17 mm / /80 sec. / f4 / 200 ISO
Data: Maggio 2012
Andrea G. [IMMAGINI DI SARDEGNA www.3stops.com – www.contusu.it]

Domus de Janas Mandras - Ardauli

Andrea –  andrea@contusu.it + andrea@3stops.com

Copyright © 2012 Andrea Gambula [ www.3stops.com – www.contusu.it ]

All rights reserved.

 

4 cose da fare prima di salutarci:
Aspetta! Prima di andare:
1. Ricevi subito l’Ebook GRATUITO Malocchio, prevenzione, cura e formule” iscrivendoti alla newsletter cliccando qui; in un minuto farai compagnia agli altri iscritti su contusu.it;
2. Se l’articolo ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo sui tuoi social preferiti! Puoi farlo utilizzando i link social qui sopra;
3. Seguici sul gruppo Facebook
4. Hai domande, esperienze da portare, altro ? Scrivi un commento qui in basso.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE