La Torre del Coltellazzo – Nora

Tempo di lettura: 1

Costruita nel 1595 la Torre del Coltellazzo, detta anche torre di Nora o di Sant’Efisio fu innalzata sotto il regno di Filippo II sul promontorio del Capo di Pula nelle vicinanze dell’antica città punico-romana di Nora.

In grado di controllare tutta la costa tra Pula e Chia, fu trasformata in forte (realizzando una cinta muraria dotata di torrette) tra il 1722 e il 1728, ad opera dell’ingegnere militare piemontese Antonio Felice De Vincenti. In buono stato di conservazione è alta circa 12 m con un diametro di base di 6 m.

Il presidio delle torre riusciva a dare sicurezza, dalle incursioni provenienti dal mare, al territorio interno dove nel frattempo si erano ritirati i Noresi (edificando la nuova villa di Pula). L’attività delle torre ebbe fine nel 1842, anno in cui fu soppressa l’istituzione dell’Amministrazione delle Torri in Sardegna. Sucessivamente il Coltellazzo divenne la stazione semaforica di capo Pula.
Attualmente ospita un faro della marina militare che fornisce utili informazioni ai naviganti.

Foto Andrea Gambula