I nostri Ebook sulla Sardegna in PDF - Contus Antigus

I nostri Ebook sulla Sardegna in PDF

Tempo di lettura: 2 minuti

In questa pagina trovate i link per poter scaricare e acquistare i nostri Ebook.

Alcuni sono gratuiti altri costano veramente pochi euro che ci consentono di poter realizzare alcuni progetti e pagare le spese di gestione del sito.

Buon acquisto e buona lettura.

I TESORI MAGICI IN SARDEGNA

Una delle leggende più diffuse in sardegna riguarda i tesori magici, custoditi da diverse entità soprannaturali, pericolose e imprevedibili.

L’ebook “I tesori magici in Sardegna” analizza la nascita della leggenda, i modi in cui si può venire a conoscenza della presenza di un tesoro nascosto, come evitare che questo scompaia nel nulla lasciando il cercatore a bocca asciutta, talvolta in un mare di guai, e i rituali da seguire per far si che il guardiano ceda tale tesoro.

Le storie a corredo sono per lo più inedite, riferite direttamente dagli interessati, storie che ci fanno capire quanto di fantastico, nelle leggende sarde, ci sia veramente poco.

 

FATTUZZUS E MAZZINAS, I MALEFICI SARDI

Nella dimensione magica sarda rientrano i malefici, atti ad arrecare danno ad animali o persone, influenzando, in certi casi, anche la sfera affettiva o economica di queste ultime.
Sostanzialmente possiamo distinguere i malefici in: malocchio, chiamato comunemente in sardo “ogu pigau” , e le fatture, ossia le terribili “mazzinas

 

MALOCCHIO, PREVENZIONE, CURA E FORMULE

Nella dimensione magica sarda rientrano i malefici, atti ad arrecare danno ad animali o persone, influenzando, in certi casi, anche la sfera affettiva o economica di queste ultime.

In questo ebook scoprirete quali sono le dinamiche che scatenano l’influsso malefico, come ci si può prevenirlo e come liberarsene.

 

IL TESORO DI CAPITANA

La leggenda di Capitana è una delle più famose del circondario di Cagliari.
Capitana è il luogo posto tra Flumini di Quartu e la zona di Is Mortorius, sito non molto lontano da Quartu Sant’Elena in provincia di Cagliari, lungo la panoramica costiera che conduce a Villasimius.
Da questo tratto di strada si osserva un panorama incantevole che spazia sul mare azzurro cristallino, senza che crei particolare invidia tra le altre coste rivierasche dell’isola.
Ma nell’antichità non troppo remota questa costa  fu testimone di atroci fatti che qui vi verranno raccontati.

 

ESTRATTO DEL LIBRO “PIETRE SU PIETRE”

Frutto di un lavoro durato oltre 5 anni, “Pietre su Pietre” è un libro fotografico unico nel suo genere.
I soggetti del libro sono le Domus de Janas, le “case delle fate”, i dolmen, i menhir, le Tombe dei Giganti e i maestosi Nuraghe, illuminati solo dalla luce della luna.
Il testo poetico scritto dall’archeologo Paolo Bernardini fa da cornice alla dimensione onirica che assume il paesaggio notturno della Sardegna più antica.
Carlo Delfino Editore
– 126 fotografie
– Testo in italiano e inglese
– Copertina rigida

ACQUISTALO SU AMAZON