Est Antigoriu

Tempo di lettura: 2 minuti

L’intento si assomiglia sempre: scoprirla, riscoprirla, ritrovarla, calcando sentieri nuovi, passando per i vecchi con occhio attento, soffiando contro secoli di polvere che nasconde e altera. Ogni parola su carta è un’esperienza vissuta, un sentimento condiviso, un’emozione messa da parte per il futuro. E’ questo l’unico modo per vivere la Sardegna.

 

est antigoriu

Est Antigoriu è un viaggio in terra sarda, un mosaico di profumi, usi, tradizioni, folklore e sentimento isolano che dà forma all’isola esattamente come l’autrice la percepisce.
E’ lo stesso titolo a definire la terra sarda antica, nel fascino, nella cultura, nella gastronomia, nell’arte e nell’architettura, nei suoni e in quei sentimenti che sparpaglia come grano al vento, capace come s’è dimostrata di trattenere dell’antico solo il meglio.

L’isola viene letta e riletta sotto diversi aspetti: con gli occhi di donna tradita, amata, protetta o esposta, con lo sguardo delle Dee che l’hanno abitata, rivivendo feste, attraversando malattie e cure, sognando della Sardegna di ieri e ripercorrendone la storia attraverso l’arte che al suo interno vide nascere, d’intreccio, di pittura, di foto.
A chiudere questo viaggio morbido e profondo un diario di viaggio per conoscere la terra sarda guardandola con gli occhi di chi la ama.

Per maggiori informazioni:
www.claudiazedda.it
info@claudiazedda.it

“Niente è tiepido nell’isola dei sardi, mai i colori del cielo, i frizzanti riflessi del mare o i tinteggi della terra; di rado le temperature che più spesso avvolgono in torridi caldi senza tregua o in freschi turbinii di maestrale che sibilano fra i capelli del viaggiatore, trattenendolo.
E’ la smania incontrastabile dell’andare a far muovere i primi passi, è la celata sensazione che il tempo non sarà mai sufficiente, a rendere necessario un ritmo serrato nella scoperta, più ancora è l’assuefazione al divino, allo sconosciuto che impone a chi viaggia, di andare lontano, lontano… con una sete che non c’è acqua che potrà calmare, ma solo paesaggi, scorci segreti, pietre antiche, lidi profondi.”

Sabato 26 marzo alle ore 18 si terrà la presentazione del libro nell’ Ex vetreria di Pirri – Sala Rubino

4 cose da fare prima di salutarci:
Aspetta! Prima di andare:
1. Ricevi subito l’Ebook GRATUITO Malocchio, prevenzione, cura e formule” iscrivendoti alla newsletter cliccando qui; in un minuto farai compagnia agli altri iscritti su contusu.it;
2. Se l’articolo ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo sui tuoi social preferiti! Puoi farlo utilizzando i link social qui sopra;
3. Seguici sul gruppo Facebook
4. Hai domande, esperienze da portare, altro ? Scrivi un commento qui in basso.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE