Acque termali di Sardegna

Tempo di lettura: 2 minuti

Google Books (http://books.google.it) è una fonte pressochè inesauribile di testi, alcuni dei quali sono liberi da copyright e molto vecchi.
Facendo una ricerca per la chiave “sardegna” si trova moltissimo materiale, tra i quali il “Dizionario corografico di sardegna” del Dott. Guglielmo Stefani, pubblicato nel 1857, che descrive minuziosamente l’isola.

In un capitolo specifico si parla delle fonti termali e non, e,  conoscendo io solo quelle più famose come Sardara o Fordongianus, mi sono stupito di quante invece ne esistano, o meglio, ne esistevano al periodo in cuni venne scritto il dizionario.

“Di molte sorgenti d’acqua minerale e termale va ricca la Sardegna, ma poche sono quelle la cui virtù sia constatata dall’analisi, e perciò tenute in pregio. Aggiungasi che soltanto in quella di Sardara trovasi un antico e rustico edificio, dove in malconci ricettacoli si prendono i bagni: nelle altre, un fosso fatto nell’arena, e formato da rozze pietre, serve di bagno, una tenda, una capanna od un albero difendono l’ammalato dai cocenti raggi del sole. nullameno numeroso vi è il concorso di infermi, calcolandosi che ad alcune intervengono sino a 200 o 300 persone annualmente.
Noi indicheremo le principali, aggiungendo qualche cenno su ciascuna di esse.

Acque saline termali di fordongianus
Scaturiscono sulla riva sinistra del fiume Tirso, in due punti un pò distanti fra loro. Sono limpide; hanno un sapore lievemente salino. La fonte più vicina al paese da 500 litri d’acqua ciscun minuto: la più lontana da 58 a 40 soltanto. La loro temperatura è di 55°del termometro di Reaumur.

Acque termali di Sardara
Scaturiscono in una piccola pianura circondata da poggi, nella quantità di 12 litri per minuto. L’acqua è limpida e di sapore salino. La ua temperatura è di 48° di Reaumur.

Acque termali di Benetutti
Scaturiscono dal granito. La loro temperatura è di 32°. La loro quantità è di 30 litri per minuto. Le acque sono limpide, hanno sapore salmastro e alcun poco epatico.

Acque termali di Illarai
Sgorgano dal granito, svolgendo bolle d’aria, nella quantità di 13 litri per ciascun minuto. Sono limpide, hanno sapore salso e un pò astringente. La loro temperatura è di 23°.

Acque termali di Castel Doria
Dette anche di Coguinas, perchè scaturiscono fra le arene sulla sponda sinistra del fiume. La loro temperatura è di 33° di Reaumur.

Acque ferruginose termali di Dorgali
Hanno una temperatura di 23°.

Acque termali di S. Martino
Presso il villaggio di Cadrongianus, scaturiscono dalla trachite, sviluppando infinite bolle d’aria. Non sgorgano in quantità maggiore di 2 litri per minuto. Sono alquanto torbide, ed hanno un sapore salso acidulo. La loro temperatura è di 25°.

Acque termali di Villacidro
hanno temperatura di 32 di Reumur.

 

 

Scarica il libro