10 libri sui misteri della Sardegna - Contus Antigus

10 libri sui misteri della Sardegna

Tempo di lettura: 7 minuti

misteri della sardegna

Vi presentiamo una breve raccolta di libri sui misteri della Sardegna, sia saggi che racconti.
La lista non deve essere intesa come una classifica ma semplicemente riportiamo una serie di libri che abbiamo letto direttamente o che reputiamo poter essere molto interessanti. Buona lettura.

Creature Fantastiche in Sardegna

creature fantastiche in sardegnaCreature Fantastiche in Sardegna di Claudia Zedda è un viaggio nella tradizione isolana che consente di scoprire il ricco mondo fantastico sardo: janas, streghe vampiro, panas, gigantesse, il mito di Luxia Arrabiosa, s’Erkitu, s’Ammattadori, il Demonio e tante altre creature e approfondimenti ti aspettano.

Acquista
Altri libri di Claudia Zedda

 

 

Fantasmi a Cagliari. Profumo di zolfo

Un libro di Pierluigi Serra.
Esistono luoghi nei quali la storia si sedimenta e insieme ai fatti di cronaca, antichi e recenti, alimenta vicende fantastiche. Cagliari, a giusto titolo, è una città esoterica che pur mantenendo uno stretto contatto con la realtà del quotidiano, coltiva tra i solchi della storia avvenimenti all’apparenza surreali eppure tangibili. I mondi paralleli che s’incontrano sono il filo conduttore dei racconti della città dei fantasmi, con le testimonianze e le cronache dei protagonisti che anche loro malgrado, si sono ritrovati a vivere nei mondi sconosciuti popolati da spiriti e fantasmi. Un viaggio tra i quartieri antichi e moderni, laddove il popolo della notte non trova pace.

Acquista
Altri libri di Pierluigi Serra

 

Alla scoperta dell’eremo perduto

Un libro di Marcello Polastri
Accadono cose strane a Cagliari, dove non tutto è quel che sembra e dove al di sotto del manto stradale si cela un mondo sconosciuto e misterioso. Una Cagliari sotterranea intrisa di storie ormai dimenticate: omicidi e suicidi, medium e tesori nascosti, passaggi segreti e vicende di guerra. In molti vogliono che l’oblio copra tutto, che il tempo sgretoli la roccia fino a farla diventare polvere, che il sole non splenda mai su verità scomode. C’è invece qualcuno che vuole opporsi a tutto questo per comporre il mosaico delle storie dimenticate della città di sotto: è Poul Satrí, giornalista e investigatore di professione, speleologo e ficcanaso per passione. E quando un’inattesa telefonata gli preannuncerà un nuovo lavoro, non avrà esitazioni perché finalmente potrà esplorare le grotte di San Guglielmo, nel centro di Cagliari, alla ricerca di una fonte dotata di poteri magici. Questo primo viaggio ci presenterà Poul Satrì, la sua infanzia, la sua adolescenza, i suoi ricordi e le sue prime esplorazioni quando, con ancora i pantaloni corti, si calava furtivo nelle grotte di Tuvixeddu in compagnia della sua Laura. Ci condurrà poi all’interno della fossa di San Guglielmo alla ricerca della leggendaria fonte in un viaggio per chiese scomparse e sotterranei umidi per fare luce anche sulle tradizioni cagliaritane più spaventose. E cercando la fonte dalle acque miracolose, le profondità della terra riveleranno dell’altro, un’enigma, un giallo che lo condurrà all’affannosa ricerca di risposte. Lo speleologo lascerà spazio all’investigatore che scaverà nella Storia in un’avventura al tempo stesso affascinante e misteriosa, dove passato e presente convivono e dove, infine, anche l’uomo Satrì troverà se stesso.

Acquista
Altri libri di Marcello Polastri

Sardegna Paranormale. Racconti del terrore

Dopo il primo libro “La Magia di un uomo buono, Thiu Giarrette, anime e demoni”, arriva il secondo lavoro di Pasquale Demurtas dal titolo ” Sardegna Paranormale“, un viaggio nel mistero e nell’Horror che prende spunto da miti della leggenda popolare e trae ispirazione da fatti realmente accaduti. Se il primo libro vi ha tenuti svegli, questa volta preparatevi a non dormire più. 18 racconti dove l’autore descrive il Male, ribalta gli stereotipi che vedono sempre i mostri e le streghe come essere cattivi e smaschera, invece, il lato più crudele e oscuro della natura umana.

Acquista
Altri libri di Pasquale Demurtas

 

Lo sciamanesimo in Sardegna

Un libro di Dolores Turchi. La convivenza con la morte, i colloqui con le anime dei defunti, cui richiedere segni e visioni, le capacità terapeutiche derivanti dal contatto con gli spiriti: sono sempre stati elementi molto vivi nella cultura popolare sarda, per lo più scomparsi nell’Ottocento, col progressivo declino della società tradizionale. Ma quando, e in che modo, la cultura sciamanica fece ingresso in Sardegna? Questo libro, frutto di una lunga ricerca sul campo supportata da una ricca documentazione bibliografica, costituisce una suggestiva indagine sui rituali religiosi dei diversi popoli che si sono alternati nell’isola. Tracce vivissime della presenza orientale nella regione sono oggi le ziqqurat di Monte d’Accoddi, le tombe rupestri del periodo neolitico e le venerette di tipo anatolico ritrovate a corredo dei defunti. Ma sono soprattutto i miti, le credenze e i modi di dire che ancora vivono nella memoria collettiva delle vecchie generazioni a rappresentare il segno più prezioso di una sapienza dalle radici remote. Indagando tra antiche leggende e testimonianze recenti, l’autrice costruisce così un percorso inconsueto e affascinante attraverso conoscenze magiche e misteriose, giunte fino a noi dai secoli passati.

Acquista
Altri libri di Dolores Turchi

Sardegna esoterica. Il volto misterico di un’isola ancestrale, sospesa tra sacro e profano

Un libro di Gianmichele Lisai. La Sardegna è la regione italiana che più di ogni altra ha conservato riti provenienti da un passato lontano. Le radici dell’esoterismo locale risiedono nei culti pagani sopravvissuti in tutte le forme di spiritualità e spiritismo che hanno caratterizzato l’isola nel tempo. Questo libro ripercorre l’intera storia dei misteri sardi, dalle origini a oggi. È quindi diviso in tre parti distinte ma legate tra loro da un evidente filo culturale e folkloristico. La prima parte è dedicata alla storia antica, all’epoca in cui i popoli dell’isola veneravano divinità come la grande madre e il dio toro, simboli di fertilità condivisi da molti popoli del Mediterraneo e dalle culture agropastorali. Nella seconda parte si affronta la transizione verso il cristianesimo, quella religione “ufficiale” imposta dai colonizzatori romani che con grande fatica, e solo dopo tanto tempo, è riuscita a insediarsi nel territorio adattandosi alla cultura indigena. La terza parte è invece dedicata ai riti di epoca moderna e contemporanea, come quelli officiati dalla femina accabadora, la donna cui era affidato il compito di gestire la morte. Le ultime pagine del libro sono invece riservate al fenomeno del satanismo, sempre più diffuso, e che sull’isola assume un carattere unico, sia per la particolarità delle cerimonie sia per i luoghi che ne sono teatro: i siti archeologici, proprio quei monumenti che, millenni in dietro nel tempo, sono stati la genesi di questa Sardegna esoterica.

Acquista
Altri libri di Gianmichele Lisai

Accabadora

Un libro di Michela Murgia.
Perché Maria sia finita a vivere in casa di Bonaria Urrai, è un mistero che a Soreni si fa fatica a comprendere. La vecchia e la bambina camminano per le strade del paese seguite da uno strascico di commenti malevoli, eppure è così semplice: Tzia Bonaria ha preso Maria con sé, la farà crescere e ne farà la sua erede, chiedendole in cambio la presenza e la cura per quando sarà lei ad averne bisogno. Quarta figlia femmina di madre vedova, Maria è abituata a pensarsi, lei per prima, come “l’ultima”. Per questo non finiscono di sorprenderla il rispetto e le attenzioni della vecchia sarta del paese, che le ha offerto una casa e un futuro, ma soprattutto la lascia vivere e non sembra desiderare niente al posto suo. “Tutt’a un tratto era come se fosse stato sempre così, anima e fili’e anima, un modo meno colpevole di essere madre e figlia”. Eppure c’è qualcosa in questa vecchia vestita di nero e nei suoi silenzi lunghi, c’è un’aura misteriosa che l’accompagna, insieme a quell’ombra di spavento che accende negli occhi di chi la incontra. Ci sono uscite notturne che Maria intercetta ma non capisce, e una sapienza quasi millenaria riguardo alle cose della vita e della morte. Quello che tutti sanno e che Maria non immagina, è che Tzia Bonaria Urrai cuce gli abiti e conforta gli animi, conosce i sortilegi e le fatture, ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una morte pietosa. Il suo è il gesto amorevole e finale dell’accabadora, l’ultima madre.

Acquista
Altri libri di Michela Murgia

La Sardegna dei misteri

La Sardegna: un luogo animato da figure e storie avvolte ancora da un’aura di mistero. Vicende del passato senza risposte certe ed episodi tuttora impenetrabili si succedono, offrendo interrogativi che non sempre trovano soluzione. Dalla vita quasi sconosciuta del popolo nuragico alle molteplici ipotesi sulla costruzione dei loro “castelli” di nuda pietra, che il tempo riesce appena a scalfire, fino alle ipotesi sulla presenza di Dante sull’isola. Le storie di affascinanti donne mitiche come l’ultima “femina agabbadóri”, il misterioso e irrisolto caso di sangue di Donna Francesca Zatrillas e il destino incerto della “giudicessa” Eleonora d’Arborea. La serie degli enigmi si chiude con la “Mano di Marini”, vicenda narrata ma anche studiata alla luce delle più avanzate tecnologie e che consegna al lettore una domanda: può un corpo umano mantenersi integro attraverso i secoli? Con una penna dal tocco delicato che sa far convivere con eleganza l’elemento storico e quello favolistico, Franco Fresi ci guida alla scoperta di una terra e dei suoi protagonisti dal sapore antico e dal fascino inesauribile.

Acquista
Altri libri di Franco Fresi

Il cuore selvatico del ginepro

Un libro di Vanessa Roggeri. È notte. La notte ha un cielo nero come inchiostro, e solo a tratti i fulmini illuminano l’orizzonte. È una notte di riti e credenze antiche, in cui la paura ha la forma della superstizione. In questa notte il rumore del tuono è di colpo spezzato da quello di un vagito: è nata una bambina. Ma non è innocente come lo sono tutti i piccoli alla nascita. Perché questa bambina ha una colpa non sua, che la segnerà come un marchio indelebile per tutta la vita. La sua colpa è di essere la settima figlia di sette figlie e per questo è maledetta. E nel piccolo paese dove è nata, in Sardegna, c’è un nome preciso per le bambine maledette, si chiamano cogas, che significa strega. Liberarsene quella stessa notte, abbandonarla in riva al fiume. Così ha deciso la famiglia Zara. Ma qualcuno non ci sta. Lucia, la primogenita, compie il primo atto ribelle dei suoi dieci anni di vita. Scappa fuori di casa, sotto la pioggia battente, per raccogliere quella sorella che non ha ancora un nome. Lucia la salva e decide di chiamarla Ianetta e la riporta a casa. Non c’è alternativa ora, per gli Zara. È sopravvissuta alla notte, devono tenerla. Ma il suo destino è già scritto. Giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, sarà emarginata. Odiata. Reietta. Da tutti, tranne che da Lucia. È lei l’unica a non averne paura. Lei l’unica a frapporsi tra la cieca superstizione e l’innocenza di Ianetta.

Acquista
Altri libri di Vanessa Roggeri

Alla scoperta dei segreti perduti della Sardegna

C’è una Sardegna che si lascia conquistare solo dall’interesse autentico del visitatore paziente. La natura, l’archeologia, la cultura, la fede più profonda o quella a cavallo tra superstizione e miracolo custodiscono ancora incredibili segreti. Fatti, persone, luoghi, tesori e preziosi segni dei secoli passati attendono ancora chi voglia svelarne o riscoprirne la sorte. Tra paesi fantasma e grotte sotto il mare, elisir di lunga vita e monumenti esoterici, riti magico-religiosi e tanto altro ancora, Antonio Maccioni traccia il percorso di un’isola senza tempo, ma con la sua storia millenaria e le sue storie contemporanee, come il mistero sulla morte di Peppina Sechi uccisa “da una mano di giallo colorata”, la vicenda del poeta bandito Francesco Satta, “il più sensibile tra i criminali”, o ancora il furto satanico di alcuni oggetti sacri, fino ai segreti militari intorno al poligono interforze del Salto di Quirra… La Sardegna è una terra già nota ai più ma è ancor tutta da scoprire.

Acquista
Altri libri di Antonio Maccioni

4 cose da fare prima di salutarci:
Aspetta! Prima di andare:
1. Ricevi subito l’Ebook GRATUITO Malocchio, prevenzione, cura e formule” iscrivendoti alla newsletter cliccando qui; in un minuto farai compagnia agli altri iscritti su contusu.it;
2. Se l’articolo ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo sui tuoi social preferiti! Puoi farlo utilizzando i link social qui sopra;
3. Seguici sul gruppo Facebook
4. Hai domande, esperienze da portare, altro ? Scrivi un commento qui in basso.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE